LibreOffice: download e migliore alternativa a Microsoft Office

Non vuoi spendere soldi per acquistare una suite professionale per l’Office Automation? Oppure se giustamente un fautore del Software libero e Open Source? 
Considerando poi che oggi ormai le suite sono tutte offerte con abbonamento mensile, se sei un utilizzatore occasionale e non ti interessano i molteplici servizi offerti a corredo di questi abbonamenti certamente potrà interessarti una suite gratuita. 

Le suite gratuite offrono tutti i pacchetti normalmente disponibili per le suite a pagamento e quindi non fanno rimpiangere particolarmente le innumerevoli e a volte inutili funzioni dei programma a pagamento. Sono disponibili un programma per la video scrittura, uno per il calcolo di fogli con funzioni matematico/finanziarie, un programma per realizzare presentazioni e un programma per il disegno vettoriale/bitmap. A volte sono disponibili anche programmi per la gestione di piccoli database e per il project management. 

Indice
– Come scaricare LibreOffice
– Writer per i documenti

– Calc per i fogli elettronici
– Impress per le presentazioni
– Draw per il disegno 
– Math per la matematica
– Base per la creazione di database

Come scaricare LibreOffice

LibreOffice è il più diffuso programma OpenSource attualmente presente online. La sua storia è molto travagliata. Nato da una costola del progetto OpenOffice dopo che dalla vendita di Sun Microsystem il prodotto era finito nelle mani di Oracle cche non aveva alcun interesse nella sua continuazione. Il team di OpenOffice decise quindi di migrare in massa per fondare una nuova iniziativa chiamata LibreOffice. Nel frattempo Oracle decideva di donare OpenOffice alla Apache Foundation che ha continuato nel frattempo lo sviluppo del prodotto autonomamente.

Vediamo per iniziare come scaricare il software e come installarlo.
Dal menu Download presente sul sito come si vede sono disponibili moltissime opzioni di download. Quali scegliere?

Versione Fresh

La versione Fresh è quella con le caratteristiche più avanzate e con le nuove funzionalità. Per questo motivo è indicata per gli utenti più esperti anche perchè le nuove funzionalità potrebbero proprio perchè introdotte da poco tempo nascondere qualche piccolo bug e quindi in ambiente di ufficio essere sconsigliate. Per gli utenti più smaliziati e desiderosi dell’ultima novità certamente è la scelta migliore. 

Versione Still

La versione still al contrario della versione fresh invece è la più controllata e sicura e quindi adatta decisamente ad ambienti professionali quali uffici, studi commerciali e ovunque si svolga un’attività professionale.

Versione App Store Microsoft e Mac 

Le versioni per AppStore non aggiungono ne tolgono nulla rispetto alla versione scaricabile tramite download dal sito tranne che richiedono un piccolo esborso per la disponibilità del software come app scaricabile da App Store. Questa modalità rende senza dubbio molto più semplice e soprattutto più sicura l’installazione del software essendo la fonte certificata da App Store. La somma che viene versata per l’acquisto del software sarà in parte devoluta alla Fondazione che si occupa dello sviluppo del software e quindi acquistarlo sullo store in pratica fornisce un sostegno allo sviluppo delle nuove caratteristiche.

Altre versioni di LibreOffice sono disponibili ma si tratta soprattutto di versioni per Linux che utilizzano sistemi di distribuzione adatti a utenti esperti per cui ci riserviamo di trattare l’argomento in altra sede. 

Finalmente una volta scelta la versione più adatta alle nostre esigenze non ci resterà altro che effettuarne il download!

Selezioniamo nel menu download la versione LibreOffice Still che è con la maggiore probabilità quella che andremo ad installare. Quindi sulla nuova pagina che sarà caricata premi il bottone > Scaricate la versione 6.4.6. Nell’immagine vedrai la versione 6.4.6, considera però che le versioni evolvono rapidamente e quindi potrebbe essere presente anche un’altra superiore all’attuale ma andrà benissimo lo stesso!

Una volta cliccato sul bottone verde vedrai la seguente schermata . Cliccando sul link LibreOffice_6.4.6_Win_x64.msi partirà il download del Windows Installer. 
Sono circa 300 Mbyte e quindi ci vorrà un po di pazienza prima che il download venga completato. Con le moderne linee in fibra ottica il download non dovrebbe impiegare più di 5 minuti.

Nella cartella Download di Windows dovresti trovare il file LibreOffice_6.4.6_Win_x64.msi 

Cliccando due volte sul file partirà immediatamente il setup. Vediamo come procedere per l’installazione.

Si potrà scegliere tra installazione Tipica o Personalizzata. L’installazione personalizzata fondamentalmente consentirà di scegliere alcune componenti opzionali ma in generale non consentirà di scegliere quali pacchetti di LibreOffice installare. Vista la premessa vi consiglio di procedere speditamente con l’istallazione tipica. L’unico motivo veramente valido di scegliere l’installazione Personalizzata se magari desideri scegliere la cartella dove andare a posizione i file eseguibili del programma che per default saranno installati in c:\Program Files\LibreOffice\

Un’ultima cosa…

Come ultima opzione prima dell’installazione dobbiamo scegliere se creare un collegamento sul desktop, scelta consigliata, se caricare LibreOffice all’avvio. Sulla seconda opzione soprassederei. 

Premendo il bottone Installa partirà l’installazione. L’installazione è piuttosto articolata e richiede non meno di 10 minuti per essere completata.

Una volta completata l’installazione saremo pronti a cominciare!
Nello start Menu lanciamo LibreOffice!
Tramite il launcher sarà possibile avviare una delle molteplici applicazioni della suite.

Come visibile in figura sono disponibili ben 6 applicazioni per la produttività personale:

  • Writer per i documenti
  • Calc per i fogli elettronici
  • Impress per le presentazioni
  • Draw per il disegno 
  • Math per la matematica
  • Base per la creazione di database

 Writer per i documenti

Writer alla prima esecuzione appare come in schermata, non molo differente a Microsoft Word di cui ricalca sostanzialmente le principali funzioni. 
Da una prima vista sui menu il LibreOffice appare davvero completo con un’abbondanza di funzioni davvero notevole. 

Non manca nessuna delle funzioni comunemente utilizzate. Le revisioni, i formati , gli stili. particolarmente utile il formulario per la creazione di moduli per l’acquisizione di dati e per la creazione di procedure di office automation. 

Calc per i fogli elettronici

Calc è un prodotto intuitivo e perfettamente funzionale. Ha tutte le funzioni che ci si aspetta debba avere un foglio di calcolo e funziona alla grande!!!
Sono disponibili una miriade di funzioni matematiche pronte all’uso. Sono disponibili le macro per l’office automation e per la realizzazione di procedure e algoritmi complessi. Le macro sono realizzate in linguaggio Basic per cui sono molto semplici da realizzare. E’ possibile anche in questa applicazione utilizzare i formulari per l’acquisizione semplificata di dati e per la realizzazione di procedure. Sono disponibili anche funzioni molto sofisticate per utenti esperti. 

Impress per le presentazioni

Impress è un programma davvero interessante, si rimane davvero impressionati dalla qualità di questo software e ci si stupisce pensando che viene fornito gratuitamente. 
Nel constatare la ricchezza delle funzioni e la razionalità nell’organizzazione dei menu si viene invogliati ad usare il software che rende il lavoro davvero piacevole.
Sono disponibili molteplici template grafici da adattare al tipo di presentazione . E’ possibile creare dei modelli di presentazione sui quali poi andare ad operare, utili per creare standard per la propria organizzazione. Animare le proprie presentazioni. Inserire clipart vettoriali di vario tipo. E’ inoltre disponibile una galleria di immagini da utilizzare per fare schemi per i vari settori lavorativi. Un software completo e davvero realizzato in maniera impeccabile!!!

Draw per il disegno 

Cosa dire, Draw è un pacchetto molto interessante che completa la dotazione della suite. Un software per la realizzazione di schemi grafici poi integrabili negli altri prodotti. 
Disponibili nel software una notevole varietà di strumenti per la produzione grafica. Interessante la presenza in tutti i software di strumenti comuni come per esempio il FontWork.

Math per la matematica

Il programma Math serve per scrivere complesse formule matematiche per la stampa in documenti scientifici. Inserire una formula in un documento di Writer è molto semplice, basta posizionarsi sul menu INSERISCI > OGGETTO quindi selezionare FORMULA per avere in place le funzionalità di Math!!! Niente male!

Base per la creazione di database

Quando si esegue LibreOffice Base viene lanciato un Wizard che permette di creare un DB in maniera semplice e immediata.
Vediamo come procedere:

1) Nel Wizard si deve selezionare Crea un nuovo Database quindi premere il bottone SUCCESSIVO>

2) Selezionare oltre Crea nuove tabelle con la procedura guidata SUCCESSIVO>

3) Una volta creato il DB si potrà procedere alla creazione delle tabelle. 

Molto interessante la possibilità di creare tabelle a partire da template standard.

Per ora è tutto!
Alla prossima MiniGuida!

Il Team delle MiniGuide di Internet!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *