In questa miniguida vedremo e cercheremo di rispondere alla domanda, gli NFT cosa sono? Gli NFT, acronimo di Non Fungible Token, sono gettoni digitali registrati in una blockchain che una volta acquistati fungono da attestato di proprietà dell’utente al quale sono associati.

Indice

Come iniziò tutto

Tutto iniziò con i CryptoKitties, un gioco lanciato nel 2017 basato sulla blockchain ethereum, che consente ai giocatori di comprare, allevare e rivendere i gattini virtuali.

Ogni gattino virtuale è unico nel suo genere ed è di proprietà solo dell’utente che lo ha acquistato. Questo gioco è stato disruptive e a quel tempo in poco più di un mese raggiunse vendite da record. Considera che nel 2018 un gattino è stato venduto per “solamente” 180 mila dollari.

Il caso più eclatante però è stato quello di un’opera di Beeple che è stata battuta all’asta per 69 milioni di dollari. Acquistando cosi non la proprietà fisica, ma la proprietà digitale.

Come funzionano gli NFT

Gli NFT, anche detti Nifties, sono un’insieme di informazioni digitali conservate in una blockchain che attribuisce diritti caratteristici ad un determinato soggetto. Può essere registrato con un NFT dalla musica, ai video, testi, opere d’arte, foto, GIF e MEME.

Una volta acquistato un NFT questo continua a circolare in rete, ma i diritti sono di proprietà di chi lo acquista. Quindi un NFT è una sorta di certificato di proprietà di un’opera digitale, ma non dell’opera stessa.

NFT è una sorta di certificazione digitale del media o dell’opera digitale non dell’opera stessa. Gli NFT attribuiscono da un’opera digitale tutti i diritti che avrebbe fisicamente come opera, quindi: rarità, autenticità e proprietà.

Per fare un esempio, un NFT corrisponde ad una copia di un’opera d’arte, quindi una sorta di pezzo da collezione, ma in versione digitale.

Un’opera digitale in NFT conservata in blockchain, quindi è unica e rara rispetto a quelle che girano in rete.

Perchè comprare gli NFT

Esatto, ti starai sicuramente domandando, perchè dovrei comprare gli NFT anche solo per gioco. Seguendo il pensiero razionale, non potemmo fornire una risposta univoca, questo trend infatti, si è trasformato poi in una bolla speculativa, che di fatto dovrebbe essere già esplosa.

La cosa certa è che gli NFT rappresentano un modo valido per assegnare valore, autenticità e appartenenza agli oggetti presenti nella rete. Come abbiamo già detto una volta acquistato un NFT questo continua a circolare in rete, ma i diritti sono di proprietà di chi lo acquista.

Dove comprare NFT

Ci sono molti siti che mettono in vendita NFT di ogni genere, infatti, onguno può decidere liberamente di creare e mettere in circolazione il proprio NFT, che esso sia un’opera d’arte, una musica o altro ancora.

Uno dei migliori siti per acquistare NFT è OpenSea.

Se ti interessa questo argomento, potrebbe sicuramente fare al caso tuo anche questa miniguida sul come creare gratuitamente un NFT.

Se ti è stato utile l’articolo, condividilo e lascia un commento!

Buona Navigazione dalle MiniGuide di Internet!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *